Attivare la bolletta elettronica TIM senza domiciliazione bancaria, risparmiando 3 euro al mese!

Attivare la bolletta elettronica TIM senza domiciliazione bancaria, risparmiando 3 euro al mese!

Published: 23/04/2022,
Last updated: 24/04/2022

Risparmia 36 euro all'anno (3 euro al mese) attivando la bolletta elettronica senza necessità della domiciliazione bancaria!

Premessa: ho sempre odiato dover attivare per forza la domiciliazione bancaria per avere la fatturazione elettronica anzichè cartacea. Anzitutto, la bolletta digitale dovrebbe servire per risparmiare carta e inquinare meno, il fatto quindi di non renderla disponibile a tutti è sempre una pessima scelta, dal mio punto di vista.

Fino a poco tempo fa, almeno con TIM, non era possibile avere la bolletta elettronica senza attivare la domiciliazione. A quanto pare, per fortuna, le cose sono cambiate.

Oltretutto per mia scelta personale, voglio decidere io quando pagare una fattura. Non voglio che venga addebitato un importo in automatico: supponiamo che un giorno la TIM decida di aumentare i prezzi o magari di addebitare qualcosa senza che io lo sappia. Se vedo un importo strano, che non mi risulta, prima di pagare posso almeno contattare il supporto e chiedere chiarimenti. Oppure pensiamo al caso in cui in un certo mese una persona abbia difficoltà economiche e preferisca aspettare qualche giorno per pagare.

Come se non bastasse, il pagamento in ritardo anche di un solo giorno dopo la scadenza comporta un aumento dell'importo della fattura di anche il 2%.

Detto questo, veniamo al dunque.

Come attivare la ricezione digitale (via email) della fattura TIM

Prima di tutto, entriamo nell'area clienti TIM.

Dalla home dell'area clienti, clicchiamo su Linea e poi su Gestisci, come mostrato nello screenshot seguente:

 

Nell'area clienti TIM, cliccare su Linea e poi su Gestisci

 

Ora clicchiamo su Dati Linea e poi sul pulsante Modifica a fianco di Ricezione Fattura. Nel caso della bolletta cartacea, ci sarà scritto "Attivo - Cartacea" o una dicitura simile, seguito dall'indirizzo di spedizione della fattura.

Cliccare su Dati Linea e poi su Modifica a fianco di Ricezione Fattura

 

Infine, abilitiamo prima l'opzione Fatture via Email e, se necessario, spuntiamo il flag "Ricevi gratuitamente la fattura PDF in allegato all'email" e indichiamo l'email alla quale vogliamo ricevere la bolletta digitale, cliccando su "Recapito fatture - indirizzo email". Se vuoi un servizio email sicuro e gratuito, ti consiglio di dare un'occhiata a ProtonMail.

Per concludere, clicchiamo su Salva.

Modalità ricezione fatture: abilitiamo la fatturazione via mail e disabilitiamo la fattura cartacea via posta

Bene, ora la consegna via email della fattura digitale è stata attivata, e anche tu potrai risparmiare 3 euro al mese, quindi 36 euro all'anno. Non è molto, ma nel complesso è meglio averli in tasca, giusto?

Come forse avrai notato, l'attivazione di questa opzione per risparmiare non è proprio messa in bella vista, tanto che l'ho scoperta solo per caso provando a spulciare l'area clienti. A mio avviso dovrebbe essere messa in home in bella evidenza, ma perché la TIM dovrebbe farlo quando è più semplice guadagnare 3 euro in più al mese? Comunque, gli va dato atto che almeno danno la possibilità di farlo, anche se potrebbero renderlo più trasparente.

Se questa guida ti è stata utile, condividila con altre persone per aiutarle a risparmiare!

Lascia un commento qui sotto con il tuo feedback: è andatto tutto bene o hai incontrato delle difficoltà? Farò il possibile per aiutarti.

Potrebbe anche interessarti:

 

Comments

All comments will be subject to approval after being sent. They might be published after several hours.

*